Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

SOGAER: Gabor Pinna è il nuovo presidente

L’Assemblea dei Soci SOGAER ha conferito al dott. Gavino Pinna (noto Gabor), l’incarico di presidente della società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari. L’elezione è avvenuta questa mattina durante l’Assemblea dei Soci a cui ha partecipato anche l’Ing. Maurizio De Pascale, presidente della Camera di Commercio di Cagliari, socio di maggioranza di SOGAER.

 

L’attribuzione dell’incarico al dott. Pinna, già vice presidente del più importante gestore aeroportuale della Sardegna, è stata motivata con le significative esperienze maturate nel settore dal neo presidente che ha operato presso gli aeroporti di Cagliari e Alghero.

 

Individuati anche gli altri quattro componenti del Consiglio di Amministrazione SOGAER, tutti in possesso delle necessarie competenze nel trasporto aereo, nei servizi o nella gestione di aziende di grandi dimensioni. Si tratta di Alberto Scanu (presidente di Confindustria Sardegna), Alberto Bertolotti (presidente di Confcommercio Sardegna), Monica Pilloni e Marina Rubini. Per il dott. Scanu è stata proposta la carica di amministratore delegato. Il nuovo CdA resterà in carica fino all'approvazione del bilancio 2018.

 

L’Assemblea dei Soci SOGAER stamane ha nominato anche il nuovo Collegio Sindacale della società di gestione: Giuseppe Farese (presidente), Rita Manca, Marinella Mascia, Mario Salaris e Andrea Dore. Sindaci supplenti sono, invece, Alberto Pili e Federica Caria. Il collegio sindacale appena nominato sarà in carica fino all’approvazione del bilancio 2019.


Il neo presidente Pinna ha dichiarato di sentirsi molto onorato della fiducia accordatagli dall’Assemblea degli Azionisti SOGAER e ha ribadito il proprio impegno per lo sviluppo del traffico e dei servizi offerti nel principale aeroporto sardo, asset di fondamentale importanza per l’economia dell’Isola. L’auspicio del presidente Pinna è che l’Aeroporto di Cagliari possa contribuire in maniera sempre più fattiva sia alla crescita del comparto turistico, che all’indotto di tutti i settori produttivi in cui la mobilità gioca un ruolo decisivo in un collegamento sempre più stretto con il territorio.