Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

SOGAER e CRS4 insieme per lo sviluppo di progetti innovativi

SOGAER, la società che gestisce l’Aeroporto di Cagliari, e il CRS4, il centro di ricerca del Parco tecnologico di Pula, hanno firmato oggi una convenzione quadro per instaurare un rapporto di collaborazione nel quale le attività di ricerca del Centro e quelle operative di SOGAER possono integrarsi per l’ideazione e lo sviluppo di soluzioni innovative sia per i passeggeri che per tutte le altre attività che ruotano attorno al mondo aeroportuale.

 

Coordinatori e responsabili dell’accordo sono Massimo Rodriguez, Post Holder Progettazione Infrastrutture e Sistemi di SOGAER, e Pietro Zanarini, direttore ICT & Business Development del CRS4.


Sin dalla sua nascita, il settore di ricerca ‘ICT - Information Society’ del CRS4 è stato impegnato in ricerca e sviluppo su possibili ‘future’ applicazioni di tecnologie allo stato dell’arte, il cui obiettivo è catalizzare innovazione nelle aziende sarde, attrarre aziende internazionali e stimolare collaborazioni, facilitare la nascita di spin-off e start-up.


“Le opportunità che offre un aeroporto in termini di sviluppo e sperimentazione di applicazioni innovative sono immense - sottolinea Annalisa Bonfiglio, presidente CRS4 - sia per quanto riguarda i passeggeri che per la gestione stessa dell’aeroporto e delle sue attività commerciali”. Aggiunge Pietro Zanarini: “Un primo tassello sarà l’apertura, nei prossimi giorni, all’interno dell’area Imbarchi, del Social Wall, la parete interattiva sviluppata dal CRS4 con cui i passeggeri potranno interagire attraverso varie applicazioni informative o di intrattenimento”.


“Con estremo piacere attiviamo la collaborazione con CRS4, dichiara Gabor Pinna, vice presidente di SOGAER. La società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari - mette a disposizione le risorse e le competenze specifiche in campo aeroportuale affinché questa sinergia possa, attraverso nuove tecnologie, migliorare l’offerta dei servizi offerti ai passeggeri. Aumentare lo standard di qualità è un elemento fondamentale per uno scalo che, grazie a una rigorosa programmazione del network collegamenti - capace di portare a Cagliari 36 vettori per la Summer 2017, caratterizzata da voli per un totale di 78 destinazioni, di cui 55 internazionali distribuite su 19 Paesi - punta a raggiungere e superare i 4 milioni di passeggeri nel 2017”.

 

CRS4